Circolare N. 33                                                                                                 

AI GENITORI/AI DOCENTI/AL PERSONALE ATA

 INFANZIA/PRIMARIA/SECONDARIA

 Oggetto: Covid-19: definizione contatto stretto e email dedicata

Nel rassicurare la comunità scolastica riguardo la situazione in Istituto che a tre settimane dall’avvio dell’anno scolastico appare sotto tutti i punti di vista completamente sotto controllo, grazie alle misure intraprese e alla collaborazione di alunne/i, docenti e famiglie, trasmetto quanto comunicato dalla Equipe AntiCOVID per le scuole-ASL Roma 1 in riferimento alle definizioni di contatto stretto, definizione che potrà aiutarci nella individuazione nei tempi brevi di una possibile fonte di contagio.

Contatto stretto:         1. persona che vive nella stessa casa di un caso accertato COVID

  1. persona che ha avuto un contatto fisico con caso COVID (es: stretta di mano)
  2. persona che ha avuto un contatto diretto non protetto con le secrezioni di un caso COVID ( es: toccare a mani nude il fazzoletto usato)
  3. persona che ha avuto un contatto diretto (es: faccia-faccia con un caso COVID) a distanza minore di 2 metri e per un tempo superiore ai 15 minuti.
  4. persona che si è trovata in un ambiente chiuso con un caso COVID senza protezione (mascherina). Nel nostro caso tale ambiente va identificato nella classe.
  5. un operatore sanitario che presta assistenza ad un caso COVID o manipola campioni di caso COVID senza dispositivi di protezione/dispositivi non idonei.
  6. persona che ha viaggiato in treno o in aereo o altro mezzo di trasporto ad una distanza inferiore ai due posti/personale addetto alla sezione in cui il caso COVID era seduto.

Il periodo di contagiosità è di 48 ore prima della comparsa dei sintomi e 14 gg. dopo la comparsa degli stessi. Il periodo di incubazione va da 1 a 14 gg. I contatti dovrebbero, dunque, essere intercettati entro 3 gg. dall’esposizione.

Nella speranza di aver fatto chiarezza rispetto, soprattutto, alla necessità di comunicare immediatamente contatti stretti avuti con soggetti COVID, chiedo di utilizzare a questo fine la casella email della quale di seguito si forniscono gli estremi:

commissionecovid@icsettembriniroma.it

e di inoltrare la comunicazione in copia anche a

rmic8ea00r@istruzione.it

Ricordo, inoltre, che le alunne e gli alunni devono essere trattenuti a casa qualora si trovassero in situazioni di malessere fisico, i cui sintomi vengono qui di seguito elencati:

  • Temperatura corporea superiore ai 37,5°
  • Tosse
  • Cefalea
  • Sintomi gastro-intestinali (nausea, vomito, diarrea)
  • Faringodinia
  • Dispnea
  • Mialgie
  • Rinorrea/congestione nasale

In caso di assenze superiori ai 5 gg. nella scuola primaria e secondaria e 3 gg. nella scuola dell’infanzia è necessario il certificato medico che attesti l’assenza di patologia. Diversamente, per giorni di assenza inferiori, si chiede ai genitori/tutori di compilare l’autocertificazione qui in allegato che andrà inviata agli indirizzi email qui sopra segnalati.

Sono certa che riusciremo, se uniti, a far sì che si possa proseguire in sicurezza l’attività didattica in presenza. In caso di necessaria chiusura temporanea di una o più classi, circostanza non auspicabile ma nel lungo periodo ineludibile, saremo sicuramente in grado di assicurare, grazie alla Didattica Integrata, l’istruzione e la formazione delle nostre alunne e dei nostri alunni.

Roma, 12 ottobre 2020

LA DIRIGENTE SCOLASTICA

Prof.ssa Maria Andreina Le Foche

autocertificazione alunno covid