Circolare  n. 106                                                                                                                                                      

AI DOCENTI

Con delibera del Collegio Docenti del 25 gennaio 2022, il nostro Istituto ha aderito al “Manifesto della comunicazione non ostile” – promosso dall’associazione no-profit Parole O_Stili – con l’obiettivo di responsabilizzare ed educare gli utenti della Rete a scegliere forme di comunicazione non ostile.

Il Manifesto verrà consegnato nella versione stampata per essere affisso nelle aule, in tutte le classi della secondaria di primo grado e delle quinte classi della primaria. Si chiederà a tutti i docenti di discutere con la classe del decalogo del Manifesto, per realizzare un’adesione piena e consapevole. Nell’ottica di prevenzione al cyberbullismo e per un uso consapevole dei mezzi e delle piattaforme virtuali di comunicazione, si è inteso affiancare tutta la comunità scolastica in questo percorso di comunicazione non ostile, fornendo i materiali messi a disposizione dagli operatori dell’associazione e dal personale dell’I.C. Settembrini a tutti gli attori della comunità scolastica: alunni, genitori e docenti.

Il sito di riferimento è il seguente: https://paroleostili.it/

Si potranno visionare i video di sensibilizzazione su Il mio primo smartphone, Cosa puoi fare per evitare il cyberbullismo?, Privacy online per bambini, Cosa sono le fake news? al link https://paroleostili.it/smile-learn/

I webinar di informazione e formazione gratuita sono disponibili al seguente link: https://paroleostili.it/webinar/

Il percorso di Educazione civica per gradi di istruzione si trova al seguente link: https://www.ancheioinsegno.it/educazione-civica/

Inoltre a seguire troverete in allegato le schede didattiche con le UDA da realizzare in classe, pensate sui punti del Manifesto e sulle problematiche relazionali a scuola, divise per la scuola primaria e la secondaria.

 

Buon lavoro a tutti.

Roma, 21 febbraio 2022

Prof. Davide Scotta

Referente Cyberbullismo

 

Il Dirigente Scolastico

Paolo Pedullà